Lazio-Atalanta una delle chiavi offensive da arginare

Lazio-Atalanta una delle chiavi offensive da arginare

Maggio 15, 2019 0 Di Antonio Liberty

Lazio-Atalanta una delle chiavi offensive da arginare per i biancocelesti è evidente e si è mostrata tale anche nella gara che le due squadre hanno disputato nell’ultimo turno di campionato una contro l’altra con il 3-1 finale per la Dea.Cosa? L’uno-due e attacco della profondità. Scambio nel breve, trequartista (Ilicic-Gomez) con Duvan Zapata, palla lunga e cross immediato per non dare tempo alla difesa di posizionarsi. Vediamolo nel dettaglio

atalanta-lazio

Lazio-Atalanta palla in profondità dopo l’uno-due

I quinti sanno già con che tempi tagliare, ma non solo. Attenzione anche all’inserimento del centrocampista centrale opposto che si inserisce alle spalle della difesa e nello spazio vuoto che si crea con i centrocampisti

Per questo motivo potrebbe essere particolarmente utile una soluzione di un centrocampo con Badelj-Leiva, entrambi molto bassi e un terzino destro come Romulo, molto più disciplinato tatticamente ed attento alla chiusura esterna per non snaturare il 3-5-2

La formazione perfetta per arginare questo modulo? Non serve un modulo specifico ma un atteggiamento soprattutto dei terzi di difesa ad uscire rapidi e dei centrocampisti esterni a non attendere mai il pallone ma seguire l’attaccante in marcatura ed essere sempre in movimento per arrivare per primi sul pallone

Sfida piuttosto delicata, ma che si deciderà qui e sulle palle a campo aperto sbagliate